sabato, Settembre 26FPE 2.0 - IT'S JUST A RIDE !
Shadow

APRIL FOOLS [SubITA]

 

Titolo originale: Eipuriru fûruzu
Nazionalità: Giappone
Anno: 2015
Genere: Commedia
Duarata: 118 min.
Regia: Jun’ichi Ishikawa

 

April Fools, traducibile come Pesce d’Aprile, è un folle film giapponese del 2015 diretto da Jun’ichi Ishikawa. Tutto ambientato in una giornata particolare come quella del primo d’aprile. Sì, probabilmente starete pensando che dopo tantissimi film incentrati su ricorrenze particolari, come: Halloween, il 4 luglio, Pasqua, San Valentino e non dimentichiamoci il Natale (con trilioni di film spazzatura dei Vanzina), non sanno più cosa inventarsi? Beh, se April Fools fosse stato girato da qualche altra parte non so che risultati avrebbe ottenuto, ma per fortuna che ci hanno pensato i nipponici ed il film è divertente e piacevole.

IN APRIL FOOLS TUTTO QUELLO CHE VEDIAMO SCORRERE SULLO SCHERMO POTREBBE ESSERE ANCHE UN PESCE D’APRILE, NON SI SA COSA SIA VERO E COSA NO.

In April Fools ci sono varie storie che si intrecciano e si sfiorano, dal ragazzino vittima di bullismo che spera di essere un alieno, dalla cartomante con due occhi sui palmi delle mani, dal tipo che inganna le donne per portarsele a letto, e a seguire una sfilza di personaggi dei più assurdi come la cinematografia giapponese e i manga ci hanno insegnato ad apprezzare. Come struttura sembra simile a quella di Crash, di Paul Haggis, o dei primi film di Alejandro González Iñárritu. Oppure se vogliamo continuare a restare in Giappone potremmo citare certe opere del cineasta Hiroyuki “Sabu” Tanaka.
Verremo conquistati dalle varie piccole storie e dai suoi personaggi imperfetti, dalle bugie che si racconteranno e attraverso loro verranno dette a noi. Forse è meglio una bugia detta a fin di bene, che una verità che potrebbe farci male, certo, questa massima non potrà essere utilizzata tutto l’anno, ma almeno per il primo di aprile sì.

Forse il film non sarà proprio perfetto, secondo me si dilunga un po’ troppo sul finale, ma come ho detto poco prima meglio di certa spazzatura che ci viene proposta nelle nostre sale, ogni volta che si avvicina una festività. L’avessimo avuto noi un pesce d’aprile così al cinema.

Spread the love

Related posts