giovedì, Gennaio 28FPE 2.0 - IT'S JUST A RIDE !
Shadow

MALEFIQUE [SubITA] 🇫🇷

Titolo Originale: Maléfique
Nazionalità: Francia
Anno: 2002
Genere: Esoterico, Horror
Durata: 90 min.
Regia: Eric Vallette

Durante la permanenza in prigione, il protagonista Carrère scoprirà nascosto nel muro una sorta di diario esoterico, scritto negli anni venti da un maniaco assassino e occultista, riuscito a fuggire dal carcere proprio grazie alle formule contenute nel .

Padre delle francesi fioriture horror degli ultimi anni, nel 2002 fa la sua entrata “Maléfique”, del francese , il quale, vinta la sfida di girare l’intera pellicola all’interno di un’unica stanza e deliziandoci con un’atmosfera putrida e toni fotografici saturi, rinchiude in una cella l’impacciato imprenditore Carrère, Pâquerette, un ritardato che mangia ogni cosa gli capiti a tiro, compresa la sorellina neonata, Marcus, un transessuale palestrato e Lassalle un bibliotecario uxoricida. Durante la permanenza in prigione, il protagonista Carrère scoprirà nascosto nel muro una sorta di diario esoterico, scritto negli anni venti da un maniaco assassino e occultista, riuscito a fuggire dal carcere proprio grazie alle formule contenute nel .

Guarda anche  INAUGURATION OF THE PLEASURE DOME 🇺🇸

Nonostante i personaggi possano sembrare caricaturali trovano perfetta giustificazione grazie alla trama narrativa. Il voluto parallelismo con i racconti di H.P.Lovecraft salta immediatamente all’occhio dell’ appassionato del genere con nomi e termini ripescati direttamente dalle pagine del grande scrittore. Immediato anche il parallelismo del diario esoterico con il Necronomicon, i quattro carcerati, allo stesso modo di Abdul Alhazared (il terribile “arabo pazzo”, immaginario personaggio nato dalla penna dello scrittore) sono completamente assuefatti dal . La febbrile ricerca della giusta formula si impossesserà dei protagonisti che, chiusi nella cella, cominceranno a vivere una realtà cupamente sovrannaturale, dove sulla loro volontà si fa strada il volere del .

Guarda anche  GOLEM [SubITA] 🇵🇱

Citazionista e oscuro, il film punta tutto nel rianimare le parole scritte e le atmosfere descritte dai maestri del genere letterario a cavallo tra ottocento e novecento, regalandoci una visione sordida, condita da scene disturbanti ai margini del delirio: degna di nota la scena dall’accentoDada della vagina con l’occhio e ancora la rituale scena di sodomia. Accontentati anche gli amanti del gore che, nel finale troveranno poche scene, ma ben giocate. La forte componente magico-misterica che verso il termine della pellicola si fa dilagante, fa di questo uno dei pochi film a trattare la tematica dell’occultismo senza cedere alla trivialità degli effetti speciali, dando vita ad un prodotto buono ed interessante.

Recensione: onda cinema.it

Spread the love

Related posts