sabato, Ottobre 31FPE 2.0 - IT'S JUST A RIDE !
Shadow

Tag: pedofilia

HAPPINESS [SubITA] đŸ‡ș🇾

HAPPINESS [SubITA] đŸ‡ș🇾

ARCHIVIO FILM, Commedia, Drammatico
Titolo originale: Happiness NazionalitĂ : USA Anno: 1998 Genere: Commedia, Drammatico Durata: 134 min. Regia: Todd Solondz Le vicissitudini della famiglia Jordan. Joy (Jane Adams) Ăš una trentenne frustrata che lavora in un call center ma sogna di sfondare nel mondo della musica. La sorella Trish (Cynthia Stevenson) Ăš sposata, ha due figli e una bella casa. Suo marito Bill (Dylan Baker) Ăš uno psicologo con tendenze pedofile. L'altra sorella, Helen (Lara Flynn Boyle), Ăš un'altezzosa scrittrice, bella e di successo, che rimane affascinata dalle telefonate anonime di un uomo che le racconta cose oscene al telefono: scoprirĂ  che si tratta di Allen (Philip Seymour Hoffman), l'insicuro vicino di casa che ha sempre ripudiato. Happiness, felicitĂ . Probabilmente non puĂČ esistere titolo piĂč fuo...
PRINCESS [SubITA] đŸ‡©đŸ‡°

PRINCESS [SubITA] đŸ‡©đŸ‡°

Animazione, ARCHIVIO FILM, Drammatico, Erotico
Titolo originale: Princess Nazionalità: Danimarca, Germania Anno: 2006 Genere: Animazione, Drammatico, Erotico Durata: 81 min. Regia: Anders Morgenthaler Animazione mista senza mezzi termini Mescolando tecniche di animazione tradizionale e 3D con sequenze filmate in live action, Princess, affronta tematiche per adulti come la pedofilia, l’industria del sesso e la violenza. Si tratta di un film senza mezzi termini che porta le sue idee e i suoi intenti fino alle estreme (o quasi) conseguenze: nel bene e nel male “affonda”. Affonda nel senso che trapassa la superficie riuscendo a diventare incisivo quando necessario; ma affonda anche nel senso che cola a picco quando, inseguendo il suo epico furore cieco e castigatore, perde il senso e finisce per strafare. Mia ù una piccola bambin...
MICHAEL [SubITA]

MICHAEL [SubITA]

ARCHIVIO FILM, Drammatico
Titolo originale: Michael Nazionalità: Austria Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 96 min. Regia: Markus Schleinzer Gli ultimi cinque mesi della vita forzatamente in comune di Wolfgang, dieci anni, e Michael, trentacinque anni
 - Questo ù il mio coltello e questo ù il mio cazzo. Cosa vuoi dentro di te? È ancora una volta il cinema austriaco a mostrare con classe sopraffina la purulenza che attanaglia la nostra razza, il sepolcro imbiancato del vicino di casa, il cuore ammorbato dal male. Michael (2011) ù senza vie di mezzo opera tanto nauseante quanto scomodissima che col suo taglio distaccato non si prepone di stigmatizzare: la cifra esterna che sostanzia la storia lascia allo spettatore gli oneri del giudizio; dunque, non un film su o contro la pedofilia, piuttosto un fil...