giovedì, Maggio 13FPE 2.0 - IT'S JUST A RIDE !
Shadow

Tag: sciamanesimo

ANOTHER TRIP TO THE MOON 🇮🇩

ANOTHER TRIP TO THE MOON 🇮🇩

ANTEPRIMA FPE, ARCHIVIO FILM, Drammatico, Sperimentale, Spirituale, Visionario
Titolo originale: Menuju rembulan Nazionalità: Indonesia Anno: 2015 Genere: Drammatico, Sperimentale, Spirituale, Visionario Durata: 80 min. Regia: Ismail Basbeth Come un flusso di pensieri che vaga libero nello spazio e nel tempo. Come un incantesimo. Another Trip to the Moon è un incantesimo cinematografico. Un (another) viaggio sciamanico sospeso tra surrealismo e magia. Un impossibile e affascinante incrocio tra Weerasethakul e Caballero, che passa con estrema e azzardata disinvoltura da Tarkovskij (sequenza del corpo orizzontale che levita...) a Manuli (...per poi essere improvvisamente rapito da un UFO). Uno stregato oggetto anomalo, insomma. Un film imprendibile, spregiudicatamente rituale, destabilizzante a livello cognitivo. Un'esperienza spirituale e memorativa costantement...
THE DEAD AND THE OTHERS [SubITA] 🇧🇷

THE DEAD AND THE OTHERS [SubITA] 🇧🇷

ARCHIVIO FILM, Documentario, Drammatico, Spirituale
Titolo originale: Chuva É Cantoria Na Aldeia Dos Mortos Paese di produzione: Brasile, Portogallo Anno: 2018 Durata: 114 min. Genere: Documentario, Drammatico, Spirituale Regia: Renée Nader Messora, João Salaviza Il giovane Ihjãc, un Krahô indigeno del nord del Brasile, da quando ha perso il padre, ha gli incubi. Un giorno, da lontano, attraverso le palme, gli arriva un canto: è la voce di suo padre che lo chiama alla cascata. E intanto arriva il momento di organizzare la cerimonia funebre in modo che lo spirito possa partire per il villaggio dei morti. Il ragazzo è destinato a diventare uno sciamano ma si rifuta e scappa lontano in città. 
KHADAK [SubITA] 🇧🇪 🇩🇪

KHADAK [SubITA] 🇧🇪 🇩🇪

ARCHIVIO FILM, Drammatico, Sentimentale, Spirituale
Titolo originale: Khadak Nazionalità: Belgio, Germania Anno: 2006 Genere: Drammatico, Sentimentale, Spirituale Durata: 104 min. Regia: Peter Brosens, Jessica Woodworth Presentato a Venezia 2006 nella sezione Giornate degli Autori, Khadak è un interessante esordio che ha anche il merito di portare sullo schermo l’affascinante e straniante paesaggio lunare delle steppe mongole. Lande desolate e vite semplici, fatte di duro lavoro e di poche prospettive. Uno stile di vita fortemente legato alla dimensione naturale. Vincitore del Premio Luigi De Laurentiis. Vorrei essere Batzul Khayankhyarvaa (a ciascuno i propri sogni) Bagi, giovane pastore mongolo che conduce una tranquilla esistenza con i propri genitori, possiede una facoltà che lo rende un predestinato: riesce a “sentire” gli anim...