mercoledì, Gennaio 20FPE 2.0 - IT'S JUST A RIDE !
Shadow

THE REUNION [SubITA] 🇸🇪

Titolo originale: Återträffen
Paese di produzione: Svezia
Anno: 2013
Durata: 90 min.
Genere: Drammatico, Sperimentale
Regia:

Vent’anni dopo aver terminato gli studi, Anna deve partecipare a una rimpatriata con gli ex ma arriva tardi alla cena. Ricordando il doloroso periodo in cui era evitata sistematicamente da tutti, Anna lancia parole di fuoco e accuse contro i commensali, il , le gerarchie, le sopraffazioni e le aggressioni, finendo per l’essere nuovamente estromessa.

UN’OPERA PRIMA IMPRESSIONANTE E SINGOLARE, CHE APRE SU UNA CENA TRA VECCHI COMPAGNI DI CLASSE PER FARSI RIFLESSIONE SULLE SOCIALI .

, artista e regista svedese, scopre che i vecchi hanno organizzato una riunione dopo vent’anni e non l’hanno invitata. Perché? La questione agita e interroga l’autrice, outsider della classe, che decide di farne un film. Un film che risponde alla domanda e alterna due parti distinte, due livelli di fiction che si corrispondono e completano. Un progetto che immagina nel primo atto quello che sarebbe potuto accadere se Anna fosse stata invitata e pratica nel secondo un esercizio sperimentale: Anna invita a casa sua i compagni, interpretati da attori, per vedere il film insieme e registrare le loro reazioni. Il secondo asse finzionale espone poi le complicazioni a cui la regista deve fare fronte a seconda del consenso o del rifiuto dei compagni davanti al suo invito.

Guarda anche  TAIPEI STORY [SubITA] 🇹🇼

Tra documentario e fiction, il progetto di affonda nella vita reale, nella vita di una donna che desidera discutere del passato tra adulti per potere finalmente voltare pagina e superare il trauma di un’infanzia vessata.

The Reunion non è però un regolamento di conti e nemmeno una terapia di gruppo, ancora meno un documentario classico sul . The Reunion è un film singolare, improbabile e curioso che apre su una cena di vecchi compagni di classe che indossano la propria maschera sociale e sfoderano larghi sorrisi, rivelando nell’interazione le rispettive personalità.

Sopraggiungendo non invitata, Anna Odell, che interpreta se stessa, indispone l’assemblea che fa fronte comune alla sua intrusione. Ma vent’anni dopo, Anna non ci sta e rivendica progressivamente le ragioni che l’hanno condotta al loro cospetto. Nessuno sembra avere voglia di ascoltarla e la condanna è collettiva, più severa e crudele del disprezzo. Recriminazione dopo recriminazione, gli animi si scaldano fino all’espulsione violenta di Anna dal gruppo e dal locale da parte di una brigata meschina incapace di intenderla. Anna Odell è folle? Questa è certamente la domanda che si sono posti i suoi ex camerati quando la regista li ha chiamati, convocati e inchiodati alle proprie responsabilità e davanti al suo film.

Guarda anche  RENGETEG [SubITA] 🇭🇺

mymovies.it

Spread the love

Related posts