//VISION OF SUFFERING [SubITA]

VISION OF SUFFERING [SubITA]

 

Titolo originale: Visions of Suffering
Nazionalità: Russia
Anno: 2006
Genere: Grottesco, Horror, Visionario
Durata: 120 min.
Regia:

 

Al centro della storia c’è un uomo che quando piove viene torturato da strani incubi, quando gli incubi diventano troppo pesanti per lui cerca aiuto dalla fidanzata ma per chiamarla rompe il telefono. arriva sul luogo un esperto in riparazioni ma anche in spettrali creature e “vampiri” (non quelli che succhiano sangue, ma quelli che causano visioni) che racconterà al cliente di loro. l’uomo non sa che ricevendo queste informazioni è destinato a essere perseguitato da questi che cercheranno di portarlo nel loro allucinante mondo!

Il di Iskanov ovviamente non è per tutti, pesante per la durata e la particolarità del suo stile e difficile da comprendere. Vision of Suffering è probabilmente il suo film più complesso (e non che Nails fosse una passeggiata eh) anche se personalmente preferisco il successivo Philosophy of a Knife che trovo più maturo artisticamente. La trama al contrario di quello che può sembrare non è affatto semplice e lineare; il film  presenta pochi dialoghi  e le riprese appaiono come dei lampi viscerali e deliranti che aggrediscono lo spettatore senza un attimo di respiro. Le parti secondo me più riuscite sono quelle oniriche nel mondo dei demoni/vampiri dove il regista dimostra grande abilità tecniche e sonore rendendo queste scene filtrate con colori gialli e arancio particolarmente inquietanti e allucinanti. Ottimi anche gli effetti speciali gore come nella scena in cui la vecchia si mangia le mani per una strana cosa metallica (omaggio all’onirico Phantasm?). Ovviamente il film presenta qualche difetto per il suo essere low-budget, avvolte la CGI non è ottima e addirittura stona con il resto del film e la recitazione è quello che è, ne scarsissima ma neanche memorabile! Anche la durata forse è eccessiva, il film scorre abbastanza bene ma due ore e passa di delirio puro possono portare una sensazione di monotonia. comunque resta un ottimo film dalle atmosfere spettrali e psichedeliche che consiglio ovviamente a tutti i fan del Weird e del grottesco ma anche a chi cerca qualcosa di veramente malato!

Guarda anche  PHILOSOPHY OF A KNIFE [SubITA]

Recensione: horrormovie.forumfree.it

Related posts